Ambiente-Stormi-1200x600.jpg

"STORMI"

Limited Edition

La Serie "STORMI" é frutto di un incontro causale quanto straordinario: ho fotografato gli Stormi nel 2005 a Colfiorito (Umbria), realizzando un centinaio di scatti che sono rimasti poi a maturare nel tempo. Solo nel 2013, a Milano, ho selezionato alcuni di questi scatti e iniziato a tradurli, attraverso raffinate tecniche digitali, in Opere complete. E’ nel 2018 che il progetto arriva a compimento.

Salvare la specie a scapito dell’individuo. Resto affascinato ad osservare l’evoluzione dei disegni che in cielo compongono le formazioni degli Stormi e non posso non notare un uccello ben più grande, uno, unico che, nella realtà è il predatore, ma nell’immaginario potrebbe essere il capo prescelto.
Il predatore, la preda, la selezione. E’ un falco pellegrino che, confuso dalle evoluzioni dello Stormo, e distratto dalla maggior velocità dei piccoli a cambiare direzione, deve volteggiare in inseguimenti fino a quando non individua il soggetto più debole.
Il capo prescelto, l’inganno, la distruzione. La figura immaginaria dell’individuo più forte e più intelligente viene spesso assimilata al soggetto più grande, anche se non sempre è così, infatti, la storia dell’umanità ci insegna che il leader potrebbe prendere il potere con l’inganno e portare il gruppo di supporto alla distruzione, cosa difficile (se non impossibile) in natura.
L'attimo, lo scatto, l'inganno della fotografia.
 Lo scatto fotografico può riprendere l'istante in cui l'uccello più grande è rivolto verso lo stormo oppure il momento in cui nel suo volteggiare si ritrova nella direzione opposta. Ecco l'inganno che ci porta a riflessioni più attente: a seconda della sua direzione lo rappresentiamo come il predatore oppure come il capo eletto.

 

Senza un vero soggetto che ti prenda e divori l’anima, si tende automaticamente a ricadere nella decorazione. La vera, grande arte rimanda sempre alla vulnerabilità della condizione umana” (F. Bacon)
Queste opere dunque si esprimono con una forma di astrattismo che non abbandona la figurazione originale, espandendola a più alti concetti interpretativi che vengono accentuati e personalizzati attraverso la manipolazione del colore.


La stampa dell’opera artistico-fotografica di questo progetto è l'ultima fase del processo senza la quale l’opera rimane incompiuta. Ritengo che la manipolazione della materia e la sua sperimentazione restino alla base dell’espressione artistica. E se a questa serie Stormi ho voluto dare al visitatore la possibilità di affinare o personalizzare il proprio approccio emotivo ed emozionale, oltre alla varietà dei colori ho sperimentato differenti tecniche di stampa, differenti supporti, fino ad arrivare a finire l’opera con o senza cornice: antiche, vecchie, moderne, rustiche, che compongono un tutt’uno espressivo. Un’opera unica.

 

Qui sotto potete vedere una preview di alcune immagini di modo da avere un'idea del lavoro che, in caso di interesse, potrò mostrarVi completo ed assieme al materiale che ho già stampato.

Contattami per ulteriori approfondimenti, grazie

Stormi Blue
Stormi Blue

Ref.0581-Blue, Serie "Stormi" ©2005 Fabrizio Capsoni

Stormi Red
Stormi Red

Ref.0582-Red, Serie "Stormi" ©2005 Fabrizio Capsoni

Stormi Green
Stormi Green

Ref.0581-Green, Serie "Stormi" ©2005 Fabrizio Capsoni

Stormi Black
Stormi Black

Ref.0580-Black, Serie "Stormi" ©2005 Fabrizio Capsoni

Stormi-Blue con cornice
Stormi-Blue con cornice

Ref.0581-Blue, Cornice argento, Serie "Stormi" ©2005 Fabrizio Capsoni

Stormi Red con cornice
Stormi Red con cornice

Ref.0582-Red, Cornice Oro, Serie "Stormi" ©2005 Fabrizio Capsoni